m
Contact
Studios
Follow Us

Conosci i nostri corsi e i nostri speciali convegni attivi

IMPROVVISAZIONE

Un palcoscenico, un gruppo di performer, musicisti e conduttore, teli colorati e cubi...

NARRAZIONE

Le storie di vita vengono raccontate come in un cerchio, davanti ad un fuoco...

CREATIVITÀ

Senza accordo le storie raccontate prendono vita attraverso corpo, voce, canto, poesia...

Asset 8

La Scuola

Lo studio italiano ha consentito di evidenziare il potere trasformativo del metodo: si sono sperimentati numerosi workshops sfruttando il metodo in modo innovativo e creativo, utilizzando in svariati modi esercizi e tecniche dell’improvvisazione specifica del Playback Theatre.

La Storia

La Ricerca

In questa sezione troverai del materiale per approfondire la complessità del metodo e conoscere gli straordinari legami con altre discipline. Per te articoli del fondatore Jonathan Fox, di Jo Salas, dei trainers italiani ed internazionali e di professionisti del metodo ricerche e tesi conclusive dei percorsi formativi  video e interviste.

I prossimi appuntamenti

IMPROVVIZAZIONE

Il pubblico viene accolto con cura, insieme alle preziose storie di vita che ciascuna persona ha nel proprio bagaglio. Un percorso graduale, crea le condizioni e il clima affinchè, con spontaneità e leggerezza, chi lo desidera possa raccontare la propria storia. Il Playback Theatre può essere tradotto come Teatro della Restituzione. Sul palcoscenico performer e musicisti sono ricercatori di autenticità dei vissuti e dei legami della storia narrata.Apprendere l’arte dell’improvvisazione significa vivere intensamente il qui ed ora, sviluppare ascolto profondo, seguire il proprio intuito, accogliere ogni proposta come opportunità e contribuire con il proprio sentire allo sviluppo della scena: significa allenarsi ad essere se stessi e aumentare la capacità di stare sul palcoscenico della vita!
Questo è il dono che riceve il pubblico

NARRAZIONE

Ogni essere umano ha il desiderio innato di narrare la propria storia in quanto parte del percorso di identità. Con il Playback Theatre viene aggiunta la possibilità di rivedere tutto nello specchio del palcoscenico che restituisce la storia con creatività e con connessioni nuove per il narratore. La storia viene ri-narrata senza la stessa sequenzialità con cui i fatti si sono verificati e viene connessa al contesto sociale in cui si è svolta: personaggi, istituzioni, credenze e luoghi comuni interagiscono con i personaggi, creando così la possibilità di vedere le influenze della società. Nello sviluppo della storia i performer e i musicisti fanno emergere gli archetipi: le emozioni prendono vita intrecciandosi con il vissuto del narratore in relazione con gli altri ruoli sulla scena. La storia individuale diventa così la storia di una società e di un’umanità in ricerca. La storia di uno, diventa la storia di tutti.

CREATIVITÀ

I performer in posizione neutra ascoltano la storia, la lasciano vibrare consentendo a emozioni, sensazioni, visioni e connessioni di emergere. Grazie all’addestramento all’improvvisazione, l’intuizione si fa strada, sul palcoscenico la creatività inizia a dispiegarsi.
Persone, oggetti, emozioni, elementi della natura prendono vita sul palcoscenico, dialogano fra loro, danzano, esprimono il loro sentire e il loro punto di vista. Si creano così scene surreali che raccontano di tutto ciò che sta oltre alla narrazione: la parola si alterna a scambi di sguardi, abbracci, azioni e relazioni corporee, con teli colorati, cubi e sedie che si trasformano in oggetti, relazioni, emozioni. Ironia, profondità, leggerezza si alternano creando spaccati di vita. Cambi di scena, di intensità emotiva danno ritmo alla performance e il pubblico si ritrova a vivere una magica esperienza